Archivi del mese: aprile 2015

ISTRUZIONI PER L’UTILIZZO DELL’APPLICAZIONE DI COMPILAZIONE PRESENTE SUL SITO FATTURA PA

ISTRUZIONI PER L’UTILIZZO DELL’APPLICAZIONE DI COMPILAZIONE PRESENTE SUL SITO FATTURA PA

Prima di tutto bisogna avere il plugin di Adobe Flash Player installato sul browser

ATTENZIONE IMPORTANTE

Ricordate che i numeri vanno scritti separando i decimali con il punto e non con la virgola

Le date sono scritte all’inglese quindi AAAA-MM-GG

Poi bisogna andare sul sito: http://www.fatturapa.gov.it/

Apparirà questa schermata

Scorrete in basso la pagina e cliccate su “Come fare”

Poi andate con il mouse sulla sinistra

Cliccate su “Simulazione”

E poi cliccate su “Compilare la FatturaPA”

Sulla schermata centrale apparirà

A questo punto potete entrare inserendo le credenziali di Fisco on line oppure con la vostra Carta Nazionale dei Servizi (già registrata su fisco on line)

Effettuato il Logni apparirà

Cliccate di nuovo su “Simulazione” e su “Compilare la FatturaPA”

Si aprirà la seguente schermata al centro della pagina

Di seguito vi indicherò i campi da riempire.

I campi di colore giallo sono obbligatori

Su “Formato Trasmissione” scrivete SDI11

Su Codice Destinatario inserite il codice IPA della PA a cui è destinata la fattura

Cliccate poi su “Cedente Prestatore” – “Dati Anagrafici”

Inserite i vostri dati personali poi il vostro indirizzo cliccando prima su “Sede” (schermata successiva)

Andate poi su “Cessionario Committente” ed inserite i dati della P.A. destinataria della fattura prima “Anagrafica” poi “Sede”

Andiamo poi su “Corpo” e “Dati Generali Documento”

SEMPRE obbligatorio i campi in giallo

Divisa scrivere EUR

Se siete soggetti a ritenuta d’acconto inserite come nell’immagine sottostante.

Scrivete il totale dovuto su “Importo totale”

Ora passiamo ai dati della Cassa Previdenziale

Cliccate su “Dati Cassa Previdenziale”

Cliccate su “Aggiungi riga”

Andate con il mouse su “Tipo Cassa” e inserite il tipo di cassa previdenziale.

Scrivete l’Aliquota, l’Importo dovuto Cassa, l’Aliquota IVA (ora 22.00)

Per il campo “Ritenuta” inserite “SI” se dovuta.

Veniamo ora alla parte più importante e cioè su “Dati Beni e Servizi”

Prima su “Dettaglio linee”

Sempre campi gialli obbligatori

Se dovuta mettete “SI” su “Ritenuta”

Poi andiamo “Dati Riepilogo”

Scrivete su “IVA” 22.00 e poi l’Imponibile e su “Imposta” l’IVA dovuta

Andiamo su “Dati Pagamento”

Cliccate su “Aggiungi riga”

Su condizioni selezionate “completo”

Inserite su “Beneficiario” nome e cognome

Su “Modalità” selezionate “Bonifico”

Poi Inserite su “IBAN” il vostro codice IBAN sul quale effettuare il pagamento.

Ora andate su “Errori”

Se la compilazione è completa e giusta apparirà come la figura qui sotto. Altrimenti correggete gli errori che segnalerà”

Andiamo ora su XML

Apparirà la schermata qui sotto riportata

Andate su “SCARICA” per salvare il file

ATTENZIONE

Può succedere che il nome file sia errato come la figura qui sotto riportata

se fosse così rinominatelo in fase di salvataggio.

Il nome del file dovrà essere:

ITCODICEFISCALE_00001.xml

Dove 0001 è il numero dell’invio (chiaramente la fattura successiva avrà 0002 ecc)

A questo punto ottenuto il file .xml lo stesso può essere controllato cliccando su “Strumenti” e poi “controllare la FatturaPA”, apparirà la schermata sottostante

Selezionate il file .xml da controllare, inserite il codice anti spam e poi cliccate su “Controlla” se tutto è apposto il sistema vi dirà che la fattura è regolare

Ora il file xml va chiuso con la firma digitale

Aprite il software di firma digitale (nell’esempio firma digitale Aruba-CNS)

Cliccate e trascinate il file .xml sull’icona “Firma”

Apparira:

Inserite il PIN della firma digitale e poi cliccate su “Avanti”

Il file verrà controllato e apparirà questa finestra di risposta

Cliccate sul quadratino per acconsentire alla firma e poi cliccate su “Avanti”

Il file verrà elaborato e firmato dopodiché apparira questa finestra:

Cliccare su “Chiudi”

Ora nella cartella del file .xml ci sarà anche un file con lo stesso nome ma con estensione .p7m come mostrato qui sotto

Il file .p7m è la fattura da inviare

Ci sono due modi di inviare la fattura:

Via PEC all’indirizzo sdi01@pec.fatturapa.it

Attraverso il sito fattura PA cliccando su “Strumenti” e poi su “Inviare via web la FatturaPA”

ISTRUZIONI PER FIRMARE DOCUMENTI CON LA FIRMA DIGITALE CNS-ARUBA

ISTRUZIONI PER FIRMARE DOCUMENTI CON LA FIRMA DIGITALE CNS-ARUBA

Per aprite il software di firma digitale:

Se si possiede la firma su card cliccare due volete con il tasto sinistro del mouse sull’icona:

Se si possiede la firma su chiavetta USB, inserirla nell’apposita porta USB del PC e attendere che venga riconosciuta. Se non si dovesse apparire in automatico il menù della firma digitale procedere come segue:

Andare su COMPUTER poi individuare l’icona della chiavetta USB

Cliccare due volte con il tasto sinistro del mouse poi cliccare due volte con il tasto sinistro del mouse sull’icona

A questo punto si sarà aperto il menù della firma digitale.

Per firmare il documento (in questo caso una fattura elettronica) procedere come segue:

Cliccate con il tasto sinistro e trascinate il file .xml sull’icona “Firma”

Apparira:

Inserite il PIN della firma digitale e poi cliccate su “Avanti”

Il file verrà controllato e apparirà questa finestra di risposta

Cliccate sul quadratino per acconsentire alla firma e poi cliccate su “Avanti”

Il file verrà elaborato e firmato dopodiché apparira questa finestra:

Cliccare su “Chiudi”

Ora nella cartella del file .xml ci sarà anche un file con lo stesso nome ma con estensione .p7m come mostrato qui sotto

Il file .p7m è il file firmato

Istruzioni per scaricare la PEC legalmail su ANDROID

Andare su Impostazione sistema > Account e sinc.  > Aggiungi Account > Email Account Mail

Inserire nei capi:

Indirizzo Email: nomecognome@ordineavvocatiroma.org

PW : (password email)

AVANTI

Cliccare su POP3

Nome Utente : (dovrebbe già apparire)

Password: (password posta)

Porta: 995

POP3: mbox.cert.legalmail.it

Tipo sicurezza:SSL/TLS

AVANTI

Server SMTP:

Nome host: sendm.cert.legalmail.it

Porta: 465

Tipo sicurezza:SSL/TLS

Nome utente: (la User ID es. MS1111)

Password: (password posta)

AVANTI

Settare a piacimento la frequenza di controllo della posta in arrivo

AVANTI

Cliccare di nuovo su AVANTI

Andare su Email e leggere le email

Istruzioni per scaricare la PEC legalmail su sistemi APPLE

Andare su IMPOSTAZIONI > Posta contatti, Calendari > Aggiungi Account > Altro > Aggiungi Account Mail

Inserire nei capi:

Nome: (nome account)

Email: nomecognome@ordineavvocatiroma.org

PW : (password email)

Descrizione: PEC

AVANTI

Cliccare su POP

Nome : (dovrebbe già apparire)

Email: (dovrebbe già apparire)

Descrizione: (dovrebbe già apparire)

Server posta in arrivo

Nome host: mbox.cert.legalmail.it

Nome utente: (la User ID es. MS1111)

Password: (password posta)

Server posta in uscita:

Nome host: sendm.cert.legalmail.it

Nome utente: (la User ID es. MS1111)

Password: (password posta)

Cliccare su Salva

Attendere verifica

Andare su Email e leggere le email

Il nuovo sito iolis.it

Come avrete notato il sito www.iolis.it si rinnova.
Ho notato che c’è molta confusione a livello informatico all’interno del mondo giuridico.
Confusione e dubbi non solo da parte degli utenti della giustizia ma anche degli operatori.
Cercherò quindi da questo sito di risolvere tutti i dubbi e suggerire soluzioni ai problemi giuridico-informatici.
Potrete contattarmi per ogni dubbio che avrete all’indirizzo iolisandrea@gmail.com